|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
28/11/2018

Fonte
www.humanitasalute.it

Parlare più lingue può contrastare l'Alzheimer

Secondo uno studio, condotto dai ricercatori della Concordia University e pubblicato su Neuropsychologia, parlare due lingue aiuta a contrastare la malattia di Alzheimer e le malattie legate al deterioramento cognitivo.

Gli studiosi hanno usato i dati di risonanze magnetiche complete ad alta risoluzione e sofisticate tecniche di analisi per misurare lo spessore della corteccia e la densità dei tessuti all’interno di specifiche aree del cervello. Il campione comprendeva 94 persone, metà monolingue e metà bilingue. Natalie Phillips, docente del Dipartimento di Psicologia dell’ateneo canadese, ha così commentato: “I nostri risultati indicano che parlare più di una lingua è uno dei fattori dello stile di vita che contribuisce di più all’area cognitiva. Sosteniamo perciò l’idea che il multilinguismo e i relativi benefici cognitivi e socioculturali siano associati alla plasticità cerebrale.”

 


(Tratto dall’articolo www.humanitasalute.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Con l'avanzare degli anni cambiano i gusti musicali

Con l’avanzare degli anni i nostri gusti musicali cambiano. A sostenerlo sono i ricercatori dell’Università di Cambridge che hanno indagato le preferenze musicali di soggetti di diversa età.

I valori della pressione di riferimento negli anziani

Secondo la Società Italiana di Cardiologia Geriatrica, il valore di riferimento per la pressione sistolica di 140 per gli adulti, s'innalza a 150 per gli over65 e 160 per gli over80. Questo ridimensionamento dei valori di riferimento è valido ancor di più per gli anziani fragili, sui quali prevale l'età biologica rispetto a quella anagrafica.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Si chiamano parchi biosalutari i luoghi di divertimento adatti a tutte le età. È un progetto che nasce in Spagna a Bilbao, con lo scopo di permettere alle persone anziane di combattere la solitudine e fare attività fisica per mantenersi in forma.

 

Scritto da Lacchi Nives il 15/10/2019

Parola chiave: Attività fisica, Rapporti intergenerazionali

 

La Doxa ha diffuso i dati della ricerca Il ruolo sociale dei nonni nella famiglia di oggi. Lo studio è stato condotto su nonni tra i 55 e gli 85 anni, con nipoti tra 0 e 14 anni di età.

 

Scritto da Mathieu Enza il 14/10/2019

Parola chiave: Rapporto nonni nipoti

 

A Roma, durante l’incontro chiamato Dieta giapponese e prevenzione oncologica, si è parlato del modello nutrizionale giapponede e dei benefici che esso può dare; a partire dall'aumento della speranza di vita sino a 85 anni alla riduzione del rischio di contrarre tumore alla prostata, diabete e malattie cardiovascolari.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 14/10/2019

Parola chiave: Alimentazione, Prevenzione, Prostata

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5940 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.