|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
29/11/2018

Fonte
www.ansa.it

Da una ricerca Ipsos: un italiano su due non pratica attività sportiva

Una ricerca Ipsos svela che in Italia, un uomo su due non pratica attività fisica.

Il dato è emerso nel corso dell'evento AndroDay. Percorsi di salute al maschile, dove viene sottolineato, tra le altre cose, che il 26% di coloro che praticano attività sportiva si dedicata allo sport meno di tre volte a settimana.

Fra coloro che hanno la licenza media o titolo inferiore si registra la massima percentuale di chi non fa sport, mentre sono tanti i laureati che lo praticano più di tre volte a settimana. Palestra (36%), corsa (27%) e calcio (25%) risultano le attività sportive più praticate, davanti a nuoto (14%), ciclismo (11%), tennis (8%).

A preoccupare sono il 22% dei lavoratori intervistati che, oltre a "non muoversi" dalla propria postazione, risultano poco attenti all'alimentazione e all'assunzione di acqua e si dichiarano poco soddisfatti della vita sentimentale.

La ricerca presenta anche il profilo di chi è attento a ciò che mangia: laureato, residente nel Nord-Ovest, di età compresa tra i 50 e i 70 anni rappresenta il 26% degli intervistati. Questo tipo di persona consuma tutti i giorni frutta e verdura, alterna il consumo di pesce e carne, limita al minimo snack e cibo da fast food; la pasta viene consumata quotidianamente dal 68% degli intervistati


(Tratto dall’articolo www.ansa.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

La cattiva alimentazione causa più morti del fumo e di altri fattori di rischio

Da uno studio pubblicato su The Lancet, rivista scientifica inglese di ambito medico, si apprende che mangiare male uccide più del fumo, della pressione alta e di qualunque altro fattore di rischio.

Pene più severe per chi truffa gli anziani

Il 12 giugno è stata approvata una legge all'unanimità in Parlamento che inasprisce le pene per i truffatori.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

I ricercatori dell'università del Massachusetts, hanno scoperto che inserendo i gusci d'uovo nell'idrogel ed impiantandoli successivamente nell'apparato osseo lesionato, questi sarebbero in grado di riparare le cellule danneggiate e accelerare la guarigione in caso di fratture, invecchiamento o neoplasie.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 01/08/2019

Parola chiave: Benessere

 

Il Comune di Piacenza ripropone il progetto Vicinato solidale, aperto a studenti universitari fuori sede che frequentino uno degli atenei piacentini o il Conservatorio.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 25/07/2019

Parola chiave: Domicilio, Lavoro socialmente utile, Relazione di cura, Volontariato a favore di anziani

 

Un augurio di buone vacanze per i nostri lettori che si concedono qualche giorno di riposo. Credo che chi si occupa delle persone anziane tenga sempre un orecchio attento a quello che capita in uno dei settori più delicati, se non il più delicato, della nostra vita civile.

 

Scritto da Trabucchi Marco il 08/08/2019

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5956 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.