|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
29/11/2018

Fonte
www.ansa.it

Da una ricerca Ipsos: un italiano su due non pratica attività sportiva

Una ricerca Ipsos svela che in Italia, un uomo su due non pratica attività fisica.

Il dato è emerso nel corso dell'evento AndroDay. Percorsi di salute al maschile, dove viene sottolineato, tra le altre cose, che il 26% di coloro che praticano attività sportiva si dedicata allo sport meno di tre volte a settimana.

Fra coloro che hanno la licenza media o titolo inferiore si registra la massima percentuale di chi non fa sport, mentre sono tanti i laureati che lo praticano più di tre volte a settimana. Palestra (36%), corsa (27%) e calcio (25%) risultano le attività sportive più praticate, davanti a nuoto (14%), ciclismo (11%), tennis (8%).

A preoccupare sono il 22% dei lavoratori intervistati che, oltre a "non muoversi" dalla propria postazione, risultano poco attenti all'alimentazione e all'assunzione di acqua e si dichiarano poco soddisfatti della vita sentimentale.

La ricerca presenta anche il profilo di chi è attento a ciò che mangia: laureato, residente nel Nord-Ovest, di età compresa tra i 50 e i 70 anni rappresenta il 26% degli intervistati. Questo tipo di persona consuma tutti i giorni frutta e verdura, alterna il consumo di pesce e carne, limita al minimo snack e cibo da fast food; la pasta viene consumata quotidianamente dal 68% degli intervistati


(Tratto dall’articolo www.ansa.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Sulle agevolazioni alle famiglie per l'assistenza familiare

L’Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico incalza il Governo sull’articolo 18 del contratto di Governo tra M5S e Lega, quello che prometteva interventi di sostegno per le famiglie con anziani a carico, compresa l’assistenza domiciliare anche tramite colf badanti.

Prossima tendenza? Libri per anziani

Si tratta di una nuova tendenza proveniente dal Giappone: nell'ultimo periodo si è presentato un boom di vendite di libri riguardanti la terza età. Ma non solo: l'aumento di tali tipologie di libri è correlato all'aumento di scrittori over 60.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

I ricercatori della St George’s University di Londra, guidati da Tess Harris, hanno esaminato i dati relativi a 1.297 partecipanti a studi clinici sulla attività motoria registrata dal contapassi. Metà dei partecipanti è stata invitata ad usare il contapassi per 12 settimane mentre all’altra metà è stato chiesto utilizzarlo.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 15/07/2019

Parola chiave: Disturbi e malattie legati all'invecchiamento, Osteoporosi, Qualità della vita

 

Il magazine di Vita disponibile da luglio 2019 non si sofferma solo sul dato demografico che conferma l'allungamento della vita e la maggiore presenza percentuale nella società degli anziani, ma indica come necessario un cambio di paradigma economico e sociale dentro il quale il Terzo settore può essere un protagonista.

 

Scritto da Desanti Gianni il 11/07/2019

Parola chiave: Invecchiamento attivo

 

In base al progetto di Birra Moretti Deliver-A-Nonna, dal 22 al 27 luglio a Londra e Brighton gli abitanti potranno ospitare una nonna italiana che cucinerà a domicilio. Le nonne proporranno tre piatti e gli ospitanti potranno cimentarsi a cucinare assieme. 

 

Scritto da Faraglia Sonia il 10/07/2019

Parola chiave: Tempo libero, hobbies

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5994 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.