|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
20/12/2018

Buon Natale!

Il contributo di Marco Trabucchi

 

Non occorreva lo ricordasse un recente fascicolo di The Lancet Psychiatry che il periodo natalizio è particolarmente doloroso per alcuni: “La stagione delle feste può essere il periodo più solitario dell'anno, invece che il più festoso, con la crisi amplificata dall'aspettativa diffusa di felicità e di compagnia”. Però forse un richiamo così prestigioso, in particolare rivolto a chi è impegnato in ambito sanitario, ha stimolato l'attenzione di alcuni verso le persone sole, per le quali il Natale fa sentire più forte la mancanza di una rete affettiva e amicale alla quale attaccarsi.

 

Queste considerazioni mi hanno fatto ricordare un famoso studio dedicato agli ultranovantenni, nel quale si dimostra, confermando molte altre osservazioni epidemiologiche, che l’amore è un fattore protettivo rispetto alla comparsa di malattie, in particolare in età avanzata. Lo studio fa anche un’osservazione particolarmente adatta al tempo che stiamo vivendo: lo stare assieme a tavola serenamente conta di più, rispetto al mantenimento della salute nel tempo, che il seguire una particolare dieta. Ma quante sono le persone sole che, almeno a Natale, possono godere di una tavola imbandita insieme a persone care o amici?

 

Mi rendo conto che questo richiamo al legame tra solitudine, dolore e malattia non cambia la vita delle migliaia di nostri concittadini che saranno soli nei prossimi giorni; però è importante guardare la realtà, senza chiusure, perché nessuno possa dire che non sapeva. Anche noi, dentro e fuori il sistema sanitario, dovremmo avere più fantasia e coraggio nell’esprimere concretamente la vicinanza con chi è solo.

 

Il mio augurio agli affezionati lettori della nostra newsletter è fondato sulla speranza che possano capire la sofferenza di chi è solo; non tutti possono porvi rimedio concretamente, ma tutti nei giorni intorno a Natale possiamo usare la nostra capacità di vedere e di capire chi soffre per la solitudine. Talvolta è sufficiente un sorriso, uno sguardo che si sofferma: proviamo a farlo! Nei giorni più difficili per chi è senza una rete alla quale appoggiarsi possiamo provare ad essere più aperti, anche solo con l’atteggiamento del viso. Qualcuno si meraviglierà del nostro sorriso, tanto siamo disabituati a ricevere un gesto di attenzione. Però anche se uno su dieci dei nostri tentativi di vicinanza andassero a buon fine, avremmo fatto qualche cosa che lascia una traccia. Avremmo posto un piccolo mattone…

 

Vi sono enormi problemi attorno alla solitudine delle persone anziane, e dovremo occuparcene con determinazione soprattutto come organizzazione delle nostre collettività: però intanto possiamo incominciare con piccoli gesti.

 

Buon Natale!


(Tratto dall’articolo )

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

La domotica migliora l'autonomia degli anziani

I dati Istat mostrano che l'Italia è un paese vecchio: il suo indice di vecchiaia (che misura il rapporto tra la popolazione anziana - over 65 - e quella più giovane - dagli 0 ai 14 anni) rasenta il 170%; ed entro il 2040 si stima che oltre il 30% della popolazione sarà composta da over 65.

UGO, l'assistente familiare perfetto

Lo scorso anno, in occasione del 40° anniversario della Fondazione ANT Italia Onlus, è stato indetto un concorso per sviluppare soluzioni assistenziali innovative destinate ai pazienti oncologici.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

I consulenti del lavoro hanno analizzato i dati sulle morti bianche nel 2018 rilevando che si è verificato, in generale, un aumento rispetto all'anno precedente.

 

Scritto da Desanti Gianni il 09/05/2019

Parola chiave: Incidenti sul lavoro

 

Lo scorso 27 e 28 Marzo si è tenuta a Praga, nelle sale del Municipio della Città Vecchia e del palazzo Ceská Sporitelna, una importante Conferenza Internazionale annua sulla tematica dell’invecchiamento dal titolo New Technologies: Opportunity or Challenge for the Aging Population?.

 

Scritto da Dario Luciana il 06/05/2019

Parola chiave: Ausili, Rete informatica, Strumenti di valutazione, Tecnologia

 

Dal rapporto sul Bilancio di welfare delle famiglie italiane curato da MBS Consulting, emerge che nel 2018 la spesa totale degli italiani, per dare supporto ad anziani che hanno bisogno di assistenza continua, è crescita del 10,3%.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 08/05/2019

Parola chiave: Anziano non autosufficiente, Bisogni degli anziani, Centro di documentazione, Costi sanitari e assistenziali

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5999 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.