|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
01/01/2019

Fonte
www.secondowelfare.it

Nel VCO la cura degli anziani è "di casa"

La cura è di casa è un'iniziativa sperimentale finanziata da Fondazione Cariplo attraverso il bando Welfare in azione, durante il triennio 2016-2019.

Il progetto nasce con l'intento di favorire la domiciliarizzazione dell'anziano vulnerabile, sollevando le famiglie dal pesante compito della gestione quotidiana, in un'ottica di prevenzione e di monitoraggio.

Gli utenti coinvolti possono beneficiare di: servizi di monitoraggio, cura e igiene della persona, supporto nelle faccende quotidiane, assistenza fisioterapica e infermieristica, accompagnamenti per visite, servizi di socializzazione e di aggregazione.

Il coinvolgimento degli anziani vulnerabili avviene mediante segnalazioni dei servizi socio-sanitari tradizionali (ASL, servizi sociali, RSA) e delle associazioni di volontariato, ma anche attraverso il sito del progetto.

La gestione integrata degli interventi prevede il coinvolgimento attivo dei servizi sociali territoriali tradizionali e di specialisti, oltre che dei volontari.


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

La solitudine è patogena

Questo titolo così forte non vuole spaventare il lettore riguardo al ruolo della solitudine nella nostra vita, ma è la definizione più esatta delle conseguenze che “il non avere nessuno da chiamare quando si è in difficoltà” ha sulla vita di ogni persona a tutte le età, in particolare nella vecchiaia.

Telemedicina: efficace e in grado di produrre risparmi

Il convegno "Long Term Care. Aging in place", svoltosi a Firenze, ha riunito esperti di varie parti del mondo che hanno discusso delle potenzialità della telemedicina al fine di garantire adeguata assistenza soprattutto agli anziani malati cronici.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

I ricercatori della St George’s University di Londra, guidati da Tess Harris, hanno esaminato i dati relativi a 1.297 partecipanti a studi clinici sulla attività motoria registrata dal contapassi. Metà dei partecipanti è stata invitata ad usare il contapassi per 12 settimane mentre all’altra metà è stato chiesto utilizzarlo.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 15/07/2019

Parola chiave: Disturbi e malattie legati all'invecchiamento, Osteoporosi, Qualità della vita

 

Il magazine di Vita disponibile da luglio 2019 non si sofferma solo sul dato demografico che conferma l'allungamento della vita e la maggiore presenza percentuale nella società degli anziani, ma indica come necessario un cambio di paradigma economico e sociale dentro il quale il Terzo settore può essere un protagonista.

 

Scritto da Desanti Gianni il 11/07/2019

Parola chiave: Invecchiamento attivo

 

In base al progetto di Birra Moretti Deliver-A-Nonna, dal 22 al 27 luglio a Londra e Brighton gli abitanti potranno ospitare una nonna italiana che cucinerà a domicilio. Le nonne proporranno tre piatti e gli ospitanti potranno cimentarsi a cucinare assieme. 

 

Scritto da Faraglia Sonia il 10/07/2019

Parola chiave: Tempo libero, hobbies

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5994 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.