|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
08/01/2019

Fonte
www.ilgiornale.it

Attenzione alle basse temperature

Il freddo è nemico dei cardiopatici e degli anziani.

Secondo il dott. Antonio Rebuzzi, professore di cardiologia, i soggetti più vulnerabili sono gli anziani fragili, gli ipertesi, i cardiopatici e gli scompensati.

Con il freddo, una crisi anginosa può aggravarsi facilmente e sfociare in un vero e proprio infarto. Infatti, in seguito all’abbassamento delle temperature, si verifica una vasocostrizione che fa aumentare la pressione sanguigna.

Il dott. Rebuzzi consiglia a tutti gli ipertesi di consultare il proprio cardiologo per capire se occorre aumentare il dosaggio dei farmaci; consiglio di vitale importanza per chi si reca in montagna.

Opportuno inoltre è vaccinarsi contro l’influenza che è sempre più diffusa con le basse temperature. Se proprio non si può fare a meno di uscire nelle ore più gelide, occorre coprirsi bene soprattutto la zona del petto ed evitare di compiere sforzi fisici eccessivi all’esterno.

Naturalmente, in caso di comparsa di un malessere improvviso legato al freddo, non bisogna esitare a consultare il medico.


(Tratto dall’articolo www.ilgiornale.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Combattere la solitudine

Esistono centinaia di decaloghi per indurre a combattere la solitudine; alcuni ridicoli, altri banali, altri ancora inutili. Non esistono risposte risolutive ad una condizione che si è costruita nel tempo e che ha quindi esercitato una funzione distruttiva sull’autonomia della persona, sulla sua volontà di ritornare indietro ad una condizione nella quale i legami erano ancora in grado di lenire il dolore della solitudine.

La Regione Veneto ha mappato l'area delle demenze

La Regione Veneto, prima in Italia, ha reso disponibile un sito dedicato alle demenze che mette in contatto, raccorda e condivide informazioni utili, sia per il cittadino che per i sanitari e i professionisti del sociale. I diversi protagonisti del settore possono così essere guidati verso il miglior percorso di cura per la patologia della demenza che affligge moltissimi anziani. 

Ultimi inserimenti in Notizia

 

I ricercatori dell'università del Massachusetts, hanno scoperto che inserendo i gusci d'uovo nell'idrogel ed impiantandoli successivamente nell'apparato osseo lesionato, questi sarebbero in grado di riparare le cellule danneggiate e accelerare la guarigione in caso di fratture, invecchiamento o neoplasie.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 01/08/2019

Parola chiave: Benessere

 

Il Comune di Piacenza ripropone il progetto Vicinato solidale, aperto a studenti universitari fuori sede che frequentino uno degli atenei piacentini o il Conservatorio.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 25/07/2019

Parola chiave: Domicilio, Lavoro socialmente utile, Relazione di cura, Volontariato a favore di anziani

 

Un augurio di buone vacanze per i nostri lettori che si concedono qualche giorno di riposo. Credo che chi si occupa delle persone anziane tenga sempre un orecchio attento a quello che capita in uno dei settori più delicati, se non il più delicato, della nostra vita civile.

 

Scritto da Trabucchi Marco il 08/08/2019

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5956 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.