|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
16/01/2019

Fonte
www.centrostudi.50epiu.it

Nell'Italia che invecchia sempre più badanti

I lavoratori domestici regolari in Italia sono solo 865mila e guadagnano in media 6.500 euro l’anno.

Da una ricerca di Domina (associazione nazionale famiglie datori di lavoro domestico) risulta un calo delle colf, mentre è in crescita la figura della badante. Alle stime sul lavoro regolare bisogna aggiungere i lavoratori in nero.

Si calcola che i lavoratori domestici (colf e badanti) in Italia siano in totale 2 milioni, in netta maggioranza (88,3%) donne, con un’età media di 48 anni, le quali, nel 35% dei casi, convivono con il datore di lavoro.

La maggior parte delle badanti si concentra nelle regioni del Centro-Nord.


(Tratto dall’articolo www.centrostudi.50epiu.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Il vecchio solo

I vecchi sono frequentemente costretti ad una vita in solitudine. In tarda età tutti i fattori di rischio svolgono la loro azione negativa, con l’aggravante che l’età avanzata riduce nell’anziano i normali meccanismi di resilienza per cui i rischi non trovano ostacolo nel produrre i loro effetti negativi.

Cervello giovane con un'elevata presenza di alcuni nutrienti essenziali nel sangue

Uno studio dei ricercatori dell'Università dell’Illinois di Urbana-Champaign (Usa), pubblicato sulla rivista NeuroImage, evidenzia che un’elevata presenza nel sangue di alcuni nutrienti essenziali, come licopene, acidi grassi, carotenoidi e vitamine, potrebbe rendere le connessioni cerebrali più efficienti e aiutare il cervello a restare giovane.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Grazie a un casco si ricreano gli effetti della visione tubolare, causata dalla restrizione del campo visivo, e di ciò che accade in seguito al danneggiamento della parte centrale della retina. Un ronzio nelle orecchie e/o una riproduzione di suoni ovattati simulano la difficoltà di sentire delle persone avanti con gli anni. I disturbi linguistici vengono simulati attraverso un microfono inserito nel casco che trasmette le parole con un leggero ritardo. Lo sforzo maggiore viene proposto durante una passeggiata simulata: il robot riproduce l’affaticamento, la rigidità dei muscoli e delle articolazioni e sono sufficienti pochi passi per variare, accelerando, il battito cardiaco.

 

Scritto da Lacchi Nives il 12/04/2019

Parola chiave: Tecnologia

 

Da uno studio pubblicato su The Lancet, rivista scientifica inglese di ambito medico, si apprende che mangiare male uccide più del fumo, della pressione alta e di qualunque altro fattore di rischio.

 

Scritto da Lacchi Nives il 12/04/2019

Parola chiave: Alimentazione

 

La Fondazione Banco Alimentare Onlus, in collaborazione con Kellogg, ha istituito il progetto Evviva la colazione con un triplice obiettivo: raccogliere cibo per la prima colazione, far compagnia agli anziani soli e offrirgli suggerimenti per una buona alimentazione.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 12/04/2019

Parola chiave: Abitazione, Alimentazione

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5983 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.