|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.altraeta.it
30/04/2019

Riso e salute, ecco perché questo cereale è un buon sostituto della pasta dopo i 50 anni

Il riso è indicato come sostituto della pasta, soprattutto per gli over 50, per le sue benefiche proprietà nutrizionali e per le sue qualità organolettiche.

Oltre ad essere un alimento equilibrato, questo cereale è un vero toccasana in quanto privo di colesterolo e ricco di minerali come calcio, sodio, potassio e fosforo.

 

Tra i benefici va ricordato che:

- combatte il gonfiore intestinale

- aiuta a depurare l’organismo

- aiuta a controllare la pressione

- aiuta a mantenere bassi i livelli di colesterolo (soprattutto il riso rosso)

- è altamente digeribile

- svolge una funzione protettiva per i reni

- è un alimento amico del cuore.

 

Tante sono le varietà di questo cereale: si va dal classico riso bianco a quello integrale che è particolarmente indicato per l’alto contenuto di fibre, vitamine e minerali. Tra gli integrali i più raccomandati sono il riso nero e il riso rosso.

 

Il riso nero (venere) contribuisce a ridurre il grasso corporeo; ha un alto valore proteico, è disintossicante, ricco di calcio, ferro e di vitamine C e B. Un consumo costante di questo riso aiuta a prevenire gli stati infiammatori dell’intestino, la ritenzione idrica e l’accumulo di colesterolo cattivo.

Il riso rosso è un concentrato di antiossidanti e risulta anch’esso altamente ricco di fibre, il che lo rende particolarmente saziante. Una delle peculiarità di questa tipologia di riso è quella di essere particolarmente ricco di vitamine, proteine e sali minerali, soprattutto ferro; è il riso con la più alta percentuale di antiossidanti, quindi indicato per mantenere sotto controllo sia la pressione arteriosa che i livelli di colesterolo cattivo.


(Fonte: www.altraeta.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Tanti anziani, poche nascite. Cala la popolazione italiana

Sempre meno residenti in Italia, dove gli stranieri invece aumentano e rappresentano l'8,7% della popolazione; e ancora meno nascite. Per il quarto anno consecutivo, segnala l'Istat, cala la popolazione in Italia: al primo gennaio è pari a 60 milioni 391mila, oltre 90mila in meno sull'anno precedente.

Amore d'argento

In Italia un anziano su quattro ha ancora voglia di innamorarsi. Un dato significativo, anche se inferiore alla media europea, che viene associato al fatto che un over 65 su tre ha rapporti sessuali regolari e quasi uno su due si sente più giovane della sua età.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Nell’era digitale in cui i giovani sembrano i detentori del sapere, la Modern Elder Academy (MEA) si propone come il luogo in cui i senior possono valorizzare le proprie capacità.

 

Russo Linda, www.centrostudi.50epiu.it, 26/03/2019

Parola chiave: Educazione permanente, Lavoro nella terza età

 

L'Italia prova ad attrarre i pensionati residenti all’estero (anche nostri connazionali) che decidono di trasferirsi nella Penisola. Con la legge di Bilancio 2019, infatti, è stata introdotta una tassazione ridotta sui redditi per le persone che trasferiscono la loro residenza nelle regioni del Mezzogiorno.

 

Croce Marco, Vallefuoco Valerio, www.ilsole24ore.com, 04/03/2019

Parola chiave: Legislazione nazionale, Politiche riferite alla popolazione anziana

 

All’ultimo congresso annuale dei geriatri italiani (SIGG) è stato proposto di alzare la tradizionale soglia dell’anzianità da 65 a 75 anni. Questa nuova definizione dell’età anziana non è una sorta di maquillage giovanilistico ma trova essenzialmente le sue giustificazioni in almeno due ordini di motivi.

 

Filippi Vittorio, www.neodemos.info, 21/02/2019

Parola chiave: Longevità, Qualità della vita

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 74 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.