|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.secondowelfare.it
23/10/2018

Nuovi modi del prendersi cura andando verso le persone e la comunità

L'articolo analizza nel dettaglio un'esperienza di domiciliarità sviluppata a Piossasco in Piemonte. L’intervento centrale del progetto è la visita domiciliare, azione che ha lo scopo di “mettersi in ascolto”, superando la logica dell’intervento prestazionale che si attiva a fronte di uno specifico bisogno conclamato; al contrario, si è partiti dal contatto con gli anziani - la maggior parte dei quali non erano in carico ai servizi - per verificare le loro condizioni di vita e impostando quindi eventuali successivi interventi sulla base dei bisogni e dei desideri emersi in quella sede.

Il sostegno alla domiciliarità non può essere confuso con l’assistenza domiciliare, che non è altro che uno dei tanti strumenti utili per sostenerla; altresì, non può essere limitato a sostenere la persona nella sua casa, pur avendo consapevolezza del profondo significato che questo luogo rappresenta. Supportare la domiciliarità è fare in modo che la persona non sia privata del suo abitare sociale, dei propri rapporti, relazioni, legami.

Si è trattato di trovare nuove modalità di sostegno alla domiciliarità a fronte di un numero esiguo di cittadini serviti nelle modalità tradizionali. Un risultato importante delle azioni promosse è stato l’attivazione di un processo partecipativo, coinvolgendo un numero significativo di persone in attività di socializzazione e di volontariato, favorendo così la costruzione di reti di solidarietà e di prossimità.


(Fonte: www.secondowelfare.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

In Svezia Ikea e Skanska progettano case adatte agli ammalati di demenza

Si chiama SilviaBo l’iniziativa che l’azienda svedese di mobili Ikea in collaborazione con Skanska AB (Società multinazionale di costruzioni) sta attuando per realizzare case adatte agli ammalatati di Alzheimer.

L'emicrania colpisce soprattutto le donne e le persone over65

Il Censis con la collaborazione di Eli Lilly, Novartis e Teva ha realizzato la ricerca Vivere con l'emicrania da cui emerge come questa patologia sia sottovalutata.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Secondo uno studio della Bocconi, l’Italia è un paese anziano che continua a investire poco nel Long Term Care: dal 2013 al 2016 gli over 65 non autosufficienti in Italia sono aumentati del 4,6% mentre il tasso di copertura del bisogno – ovvero il numero di anziani non autosufficienti raggiunti da servizi pubblici residenziali e diurni – è rimasto pressoché stabile, passando da 10,4% a 10,2%.

 

Redazione, www.vita.it, 25/09/2019

Parola chiave: Servizi assistenziali

 

Ha vinto facile - era l'unico in gara nella categoria M100 - ma questo non toglie nulla all'eccezionale prova di sport e di vita dimostrata da Giuseppe Ottaviani, che a 103 anni compiuti ha preso parte ai Campionati Europei Master di Atletica a Jesolo (Venezia).

 

Ragusanews.com, , 15/09/2019

Parola chiave: Attività fisica

 

Francia: dopo un ampio dibattito con le parti sociali affidato all’ex ministro di Chirac Jean-Paul Delevoye, il 18 luglio scorso è stato presentato il testo della riforma pensionistica francese.

 

Carrino Antonella, www.centrostudi.50epiu.it, 23/08/2019

Parola chiave: Sistema pensionistico

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 84 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.