|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.secondowelfare.it
23/10/2018

Nuovi modi del prendersi cura andando verso le persone e la comunità

L'articolo analizza nel dettaglio un'esperienza di domiciliarità sviluppata a Piossasco in Piemonte. L’intervento centrale del progetto è la visita domiciliare, azione che ha lo scopo di “mettersi in ascolto”, superando la logica dell’intervento prestazionale che si attiva a fronte di uno specifico bisogno conclamato; al contrario, si è partiti dal contatto con gli anziani - la maggior parte dei quali non erano in carico ai servizi - per verificare le loro condizioni di vita e impostando quindi eventuali successivi interventi sulla base dei bisogni e dei desideri emersi in quella sede.

Il sostegno alla domiciliarità non può essere confuso con l’assistenza domiciliare, che non è altro che uno dei tanti strumenti utili per sostenerla; altresì, non può essere limitato a sostenere la persona nella sua casa, pur avendo consapevolezza del profondo significato che questo luogo rappresenta. Supportare la domiciliarità è fare in modo che la persona non sia privata del suo abitare sociale, dei propri rapporti, relazioni, legami.

Si è trattato di trovare nuove modalità di sostegno alla domiciliarità a fronte di un numero esiguo di cittadini serviti nelle modalità tradizionali. Un risultato importante delle azioni promosse è stato l’attivazione di un processo partecipativo, coinvolgendo un numero significativo di persone in attività di socializzazione e di volontariato, favorendo così la costruzione di reti di solidarietà e di prossimità.


(Fonte: www.secondowelfare.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Anziani e coronavirus

Tutti chiusi in casa: nascono nuove solitudini e inevitabili necessità.

A settembre vaccino antinfluenzale per bambini e anziani

Il Ministero della Salute sta ipotizzando un piano da attuare affinché da metà settembre si vaccinino bambini fino ai 6 anni e anziani over 60 contro l'influenza stagionale.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

In Regione Lombardia, le persone disabili, residenti in strutture assistite, si trovano ancora in una situazione molto pesante: non possono nè entrare, nè uscire e neppure incontrare i familiari.

 

De Carli Sara, www.vita.it, 23/06/2020

Parola chiave: Disabilità, handicap, Residenza Sanitaria Assistenziale

 

 

 

Redazione, www.vita.it, 21/06/2020

Parola chiave: Cultura e informazione: fruizione e richiesta, Discriminazione di genere

 

L'organizzazione dei centri estivi a Biella rischia di innescare una guerra fra bambini e anziani.

 

Stefania Zorio, La Stampa, 06/06/2020

Parola chiave: Centro sociale anziani

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 125 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.