|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
03/06/2019

Fonte
www.ansa.it

I consumi di alcol in Italia

Secondo i dati elaborati dall'Istituto Superiore di Sanità, nel 2017, la percentuale dei consumatori di alcolici a rischio è stata del 23,6% per gli uomini e dell'8,8% per le donne, per un totale di oltre 8.600.000 persone (6.100.000 maschi e 2.500.000 femmine).

L'analisi per classi di età mostra che la fascia di popolazione più a rischio per entrambi i generi è quella dei 16-17enni (47,0% maschi, 34,5% femmine), che non dovrebbero consumare bevande alcoliche e dei giovani anziani tra i 65 e i 75 anni. Circa 700.000 minorenni e 2.700.000 over 65 sono consumatori a rischio per patologie e problematiche alcol-correlate.
La bevanda alcolica maggiormente consumata è il vino (48,1%), seguito dalla birra (27,1%), dai superalcolici (10,3%) e dagli aperitivi, amari e digestivi (5,5%).

Le due patologie che causano il numero maggiore di morti per entrambi i sessi sono le epatopatie alcoliche e sindromi psicotiche indotte da alcol.


(Tratto dall’articolo www.ansa.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

I valori della pressione di riferimento negli anziani

Secondo la Società Italiana di Cardiologia Geriatrica, il valore di riferimento per la pressione sistolica di 140 per gli adulti, s'innalza a 150 per gli over65 e 160 per gli over80. Questo ridimensionamento dei valori di riferimento è valido ancor di più per gli anziani fragili, sui quali prevale l'età biologica rispetto a quella anagrafica.

Le storie e le voci degli anziani

Julian Civiero, fonico di professione, 47 anni, nato nei dintorni di Leeds (Yorkshire) vive dal 2006 a Fontecchio, un borgo arrampicato sulle montagne prossime al parco Sirente Velino, nell’Abruzzo aquilano. Lì, ha deciso di intervistare gli anziani del luogo, riprendendone non solo i volti, ma anche e soprattutto le loro voci.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Si chiamano parchi biosalutari i luoghi di divertimento adatti a tutte le età. È un progetto che nasce in Spagna a Bilbao, con lo scopo di permettere alle persone anziane di combattere la solitudine e fare attività fisica per mantenersi in forma.

 

Scritto da Lacchi Nives il 15/10/2019

Parola chiave: Attività fisica, Rapporti intergenerazionali

 

La Doxa ha diffuso i dati della ricerca Il ruolo sociale dei nonni nella famiglia di oggi. Lo studio è stato condotto su nonni tra i 55 e gli 85 anni, con nipoti tra 0 e 14 anni di età.

 

Scritto da Mathieu Enza il 14/10/2019

Parola chiave: Rapporto nonni nipoti

 

A Roma, durante l’incontro chiamato Dieta giapponese e prevenzione oncologica, si è parlato del modello nutrizionale giapponede e dei benefici che esso può dare; a partire dall'aumento della speranza di vita sino a 85 anni alla riduzione del rischio di contrarre tumore alla prostata, diabete e malattie cardiovascolari.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 14/10/2019

Parola chiave: Alimentazione, Prevenzione, Prostata

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5940 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.