|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
04/06/2019

Fonte
www.centrostudi.50epiu.it

Sessantenni e startupper: i nuovi giovani-vecchi e il mercato del lavoro

Il Financial Times li definisce giovani-vecchi: sono i sessantenni di oggi.

Un recente studio evidenzia che un calo generalizzato delle competenze, connesso all’aumento dell’età dei lavoratori, può essere compensato dallo sviluppo di nuove ed ulteriori competenze.

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le iniziative fiscali per incentivare la ricollocazione degli over 55 espulsi dal mercato del lavoro, molti dei quali hanno aperto attività autonome e startup, fenomeno prima ritenuto prerogativa dei ventenni. Per il Financial Times, escludendo le società di social media, l’età media dei fondatori delle start-up statunitensi non è tra i 20 e i 30 ma tra i 45 e i 47 anni.

Moltissime aziende sono ancora riluttanti ad assumere over 50 nonostante l’offerta di occupazione in questa fascia di età stia aumentando. In Italia, tra il 2008 e il 2013, è cresciuta del 20% con un ulteriore +16% nel periodo 2013-2016.

Quando ha creato una linea di produzione per lavoratori qualificati over 50, la BMW ha aumentato la produttività del 7% e registrato una diminuzione dell’assenteismo dal 7 al 2%, L’idea stessa della produttività sembra si stia ampliando a fasce anagrafiche considerate quasi al tramonto della carriera.


(Tratto dall’articolo www.centrostudi.50epiu.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Nuove tecnologie per la popolazione anziana

Lo scorso 27 e 28 Marzo si è tenuta a Praga, nelle sale del Municipio della Città Vecchia e del palazzo Ceská Sporitelna, una importante Conferenza Internazionale annua sulla tematica dell’invecchiamento dal titolo New Technologies: Opportunity or Challenge for the Aging Population?.

Per la cura degli anziani aumenta la spesa a carico delle famiglie

Dal rapporto sul Bilancio di welfare delle famiglie italiane curato da MBS Consulting, emerge che nel 2018 la spesa totale degli italiani, per dare supporto ad anziani che hanno bisogno di assistenza continua, è crescita del 10,3%.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Navigando in rete è sempre più probabile trovare annunci di diete ipocarboidratiche associate all'utilizzo di integratori. Addirittura, una di queste, proponendo di seguire un determinato regime dietetico, permetterebbe di raggiungere i 120 anni.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 05/07/2019

Parola chiave: Benessere

 

Il 12 giugno è stata approvata una legge all'unanimità in Parlamento che inasprisce le pene per i truffatori.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 05/07/2019

Parola chiave: Truffa, frode, Tutela legale

 

La cura delle persone ammalate di demenza diviene progressivamente sempre più impegnativa per la singola persona che deve assistere e sempre più critica sul piano collettivo. Moltissime indicazioni della letteratura e dettate dall’esperienza indicano che è sempre più difficile identificare persone adeguate alla presa in carico di anziani “difficili”, come sono spesso quelli affetti da alterazioni cognitive, aggravate da problematiche comportamentali.

 

Scritto da Trabucchi Marco il 04/07/2019

Parola chiave: Caregiver, caregiving

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5989 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.