|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.lastampa.it
18/06/2019

Il caldo, nemico della salute e rischioso per bambini e anziani

Dopo un maggio piovoso è esplosa l’estate. Con le temperature alte aumenta la sudorazione corporea, che fa perdere liquidi e sali minerali preziosi per il nostro organismo; vengono messi a dura prova corpo, umore e cervello.

Parola d’ordine allora è idratarsi: bere acqua è fondamentale, così come assicurare al nostro corpo una alimentazione sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura di stagione.

Ecco alcuni rimedi semplici per contrastare il caldo estivo:
- bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, evitando le bevande zuccherate e l’alcol;
- indossare vestiti leggeri in fibre naturali come il cotone;
- uscire di casa nelle ore meno calde della giornata;
- fare pasti leggeri a base di frutta, verdure e cibi freschi;
- è consigliabile fare docce con acqua tiepida;
- rinfrescare la casa nelle ore serali o al mattino presto per permettere il ricambio d’aria;
- non lasciare mai, nemmeno per periodi brevi, persone o animali in macchine parcheggiate al sole.

Bambini piccoli e anziani sono le persone più a rischio, in quanto sono tra coloro che non avvertono lo stimolo della sete.

È bene perciò riconoscere i disturbi da calore: debolezza e stanchezza, mal di testa, nausea, vomito, sensazione di vertigine, stati confusionali, aumento della temperatura corporea e diminuzione della pressione arteriosa.

In questi casi è necessario chiedere aiuto e bagnarsi con acqua fresca, adagiarsi con le gambe sollevate rispetto al resto del corpo e bere acqua a piccoli sorsi per abbassare la temperatura corporea.


(Fonte: www.lastampa.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Domodossola: un progetto per favorire gli incontri intergenerazionali

A Domodossola (VB) l’Rsa, con il progetto Non ho l'età, intende mettere in contatto i giovani e anziani attraverso esperienze da vivere in comune, con l’intento di promuovere scambi intergenerazionali.

Ruolo del volontariato nella crisi del corona virus

Il Centro Servizi Volontariato di Milano teme che il coronavirus possa accrescere la frattura tra le istituzioni e i cittadini, deteriorando così le relazioni sociali.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Dopo il coronavirus è necessario ripensare il ruolo delle RSA. La reputazione delle grandi strutture residenziali per anziani è inesorabilmente segnata, spingendo sempre più le famiglie a considerarle una opzione limite, di ultima istanza, accelerandone la trasformazione verso grandi hospice. Per non finire così le Rsa dovranno ripensarsi e adattarsi a bisogni che saranno cambiati.

 

Pasquinelli Sergio, www.vita.it, 01/05/2020

Parola chiave: Assistenza Domiciliare, Operatore socio-assistenziale e sanitario, Residenza Sanitaria Assistenziale

 

ll sondaggio sul contagio da COVID-19 nelle RSA, realizzato dall'Istituto Superiore di Sanità a cavallo tra marzo e aprile, ha evidenziato che il tasso di mortalità fra i residenti, considerando i decessi di persone risultate positive o con sintomi simil-influenzali, è in media del 3,1% ma in Lombardia praticamente raddoppia, arrivando al 6,8%.

 

De Carli Sara, www.vita.it, 08/04/2020

Parola chiave: Residenza Sanitaria Assistenziale, Ricerca

 

"Non è umanamente sopportabile impedire le celebrazioni dei funerali alle tantissime famiglie colpite da un lutto. Proporrò al governo, in vista della fase di graduale riapertura, di compiere un passo concreto: dobbiamo poter tornare a celebrare i funerali, seppure alla presenza soltanto degli stretti congiunti, nel rispetto delle misure di distanziamento fisico dei partecipanti".

 

AGI, www.agi.it, 23/04/2020

Parola chiave: Religione

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 116 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.