|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.vita.it
17/07/2019

La parola paziente di Andrea Camilleri

Andrea Camilleri è deceduto alle ore 8.20 del 17 luglio 2019 presso l’ospedale Santo Spirito. Insieme alla moglie Rosetta, l’altra compagna irrinunciabile nella vita dello scrittore scomparso è stata appunto la parola. Il suo linguaggio è stato un’alta forma di sperimentazione letteraria, che lo rendeva allo stesso tempo ostico nella traduzione, ma capace di annodare legami fortissimi col suo pubblico.

Camilleri è stato un maestro della parola. Della parola non solo divulgativa (i suoi romanzi hanno venduto oltre 30 milioni di copie e sono stati tradotti in ben 120 lingue), ma anche della parola paziente, riflessiva, lunga. La grande notorietà arriva tra il 1992 e il 1994 con la pubblicazione de La forma dell’acqua, primo romanzo dedicato a Montalbano. Da lì in poi un crescendo inarrestabile di vendite e successi.

Prima del successo editoriale, per settant’anni, Camilleri è stato regista teatrale e sceneggiatore.


(Fonte: www.vita.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

I musei fiorentini aprono le porte ai malati di Alzheimer

"L'arte, la cultura, la storia sono portatrici di un benessere profondo". È con questo presupposto che i musei civici fiorentini hanno aperto le porte già da tempo ai soggetti con specifici bisogni sociali, psicologici, fisici. 

Una giornata per promuovere l'invecchiamento attivo

Una proposta di legge approvata dall’Assemblea regionale Piemonte prevede l’istituzione di una giornata per promuovere e valorizzare l’invecchiamento attivo.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Andrea Camilleri è deceduto “alle ore 8.20 del 17 luglio 2019 presso l’ospedale Santo Spirito.  Insieme alla moglie Rosetta, l’altra compagna irrinunciabile nella vita dello scrittore scomparso è stata appunto la parola. Il suo linguaggio è stato un’alta forma di sperimentazione letteraria, che lo rendeva allo stesso tempo ostico nella traduzione, ma capace di annodare legami fortissimi col suo pubblico.

 

Arduini Stefano, www.vita.it, 17/07/2019

Parola chiave: Letteratura, Linguaggio

 

Dopo un maggio piovoso è esplosa l’estate. Con le temperature alte aumenta la sudorazione corporea, che fa perdere liquidi e sali minerali preziosi per il nostro organismo; vengono messi a dura prova corpo, umore e cervello.

 

Regina Simona, www.lastampa.it, 18/06/2019

Parola chiave: Servizi assistenziali

 

L'articolo analizza nel dettaglio un'esperienza di domiciliarità sviluppata a Piossasco in Piemonte. L’intervento centrale del progetto è la visita domiciliare, azione che ha lo scopo di “mettersi in ascolto”, superando la logica dell’intervento prestazionale che si attiva a fronte di uno specifico bisogno conclamato; al contrario, si è partiti dal contatto con gli anziani - la maggior parte dei quali non erano in carico ai servizi - per verificare le loro condizioni di vita e impostando quindi eventuali successivi interventi sulla base dei bisogni e dei desideri emersi in quella sede.

 

Ceccarini Luana, Rao Salvatore, Pollo Deborah, www.secondowelfare.it, 23/10/2018

Parola chiave: Assistenza Domiciliare Integrata, Cure a domicilio

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 79 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.