|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
08/08/2019

Il punto per le vacanze

Un augurio di buone vacanze per i nostri lettori che si concedono qualche giorno di riposo. Credo che chi si occupa delle persone anziane tenga sempre un orecchio attento a quello che capita in uno dei settori più delicati, se non il più delicato, della nostra vita civile.

 

Quest'anno il grande caldo ha aggiunto motivi di preoccupazione particolare rispetto alla vita delle persone anziane. La solitudine sempre più diffusa è un fattore che aggrava la condizione di sofferenza, perché impedisce di mettere in atto interventi adeguati, che in qualche modo possano ridurre gli effetti delle ondate di calore. Si pensi alle diete inadeguate, all'insufficiente assunzione di liquidi, ad un minimo di attività fisica almeno nelle ore serali. Tutto questo diventa difficile se la persona vecchia abita ad un piano alto senza ascensore, se non ha nessuno con cui consultarsi per organizzare dei pranzi decenti, se non riesce ad organizzare il faticoso trasporto delle bottiglie d'acqua. Fortunatamente in molti luoghi del nostro paese vi sono gruppi spontanei o organizzati dai comuni che cercano di rispondere a queste difficoltà; a questi generosi che sacrificano il tempo del loro riposo per aiutare chi è fragile va la nostra più viva riconoscenza personale, ma anche una forte gratitudine civile. La nostra collettività non può rinunciare alla disponibilità spontanea e gratuita di molti; la politica e la burocrazia sono sempre più lente (è un eufemismo!); chi ha bisogno riesce ad andare avanti spesso solo perché trova compagni strada che credono nella solidarietà e nell'amore disinteressato.

 

Mi permetto di ricordare che chi scrive non andrà in vacanza staccando i fili... nel caso ne abbia piacere, il lettore può restare aggiornato sui temi che condividiamo consultando il sito e la pagina facebook della Fondazione e la pagina dell'Associazione Italiana di Psicogeriatria: . Chi volesse tra i nostri lettori contribuire al dibattito è benvenuto, per risaldare un legame che abbiamo costruito in questi anni attraverso la Fondazione Leonardo.

 

Inoltre ricordo alcuni prossimi importanti eventi che caratterizzeranno la ripresa dopo le vacanza:

1. Alzheimer Fest (Treviso, 13-15 settembre), evento ormai giunto alla 3a edizione, al quale tutti possono liberamente partecipare per costruire forti alleanze tra malati, famiglie, operatori, cittadini;

2. XXIII Congresso Nazionale per Infermieri “Le fragilità dell'anziano al centro della cura nei servizi”, (Pinzolo,TN 3-5 ottobre);

3. Nemica Solitudine, II Giornata nazionale contro la solitudine dell'anziano (Firenze, 15-16 novembre).

 

In questi giorni sono all'osservazione degli organi competenti due documenti importanti: uno riguarda la riorganizzazione dei pronto soccorso ospedalieri, l'altro l'organizzazione degli ospedali di comunità. Due momenti dell'assistenza che riguardano direttamente gli anziani fragili. Ci riserveremo un'analisi accurata di questi testi, per suggerire eventuali modifiche. Infatti, ci riguardano i bisogni primari da una parte di chi soffre per il riacutizzarsi di malattie croniche, che impongono il ricorso al pronto soccorso, dall'altra di chi ha l'esigenza di luoghi di ricovero miranti a riportare in equilibrio situazioni di malattia che richiedono un'attenzione prolungata in ambiente con adeguata protezione sanitaria.


(Tratto dall’articolo )

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

21 settembre giornata mondiale dell'Alzheimer

Il 21 settembre è, dal 1994, la giornata mondiale dedicata all’Alzheimer.

La salute vien ballando

L'University of Technology, in collaborazione con l'accademia australiana Queensland Ballet, ha ideato il progetto Ballet Moves for Adult Creative Health. L'obiettivo del progetto è la misurazione del benessere fisico e cognitivo dei partecipanti dopo aver seguito 10 lezioni consecutive di balletto.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Si chiamano parchi biosalutari i luoghi di divertimento adatti a tutte le età. È un progetto che nasce in Spagna a Bilbao, con lo scopo di permettere alle persone anziane di combattere la solitudine e fare attività fisica per mantenersi in forma.

 

Scritto da Lacchi Nives il 15/10/2019

Parola chiave: Attività fisica, Rapporti intergenerazionali

 

La Doxa ha diffuso i dati della ricerca Il ruolo sociale dei nonni nella famiglia di oggi. Lo studio è stato condotto su nonni tra i 55 e gli 85 anni, con nipoti tra 0 e 14 anni di età.

 

Scritto da Mathieu Enza il 14/10/2019

Parola chiave: Rapporto nonni nipoti

 

A Roma, durante l’incontro chiamato Dieta giapponese e prevenzione oncologica, si è parlato del modello nutrizionale giapponede e dei benefici che esso può dare; a partire dall'aumento della speranza di vita sino a 85 anni alla riduzione del rischio di contrarre tumore alla prostata, diabete e malattie cardiovascolari.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 14/10/2019

Parola chiave: Alimentazione, Prevenzione, Prostata

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5940 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.