|

|

|

|

|


Regia

Nebbou Safy

Titolo

Il mio profilo migliore
Con: Juliette Binoche, François Civil, Guillaume Gouix, Charles Berling, Nicole Garcia, Claude Perron
Francia, 2019, min.101

Il mio profilo migliore

Il Mio Profilo Migliore, il film diretto da Safy Nebbou, è la storia di una donna di mezza età, Claire (Juliette Binoche), ma anche nell'odierno mondo del web e dei social network.

Con due figli, separata e fidanzata con Ludo (Guillaume Gouix), Claire teme che il suo uomo, più giovane di lei, possa tradirla. Decide di iniziare a spiarlo e vede in Facebook un modo efficace per testare la sua fedeltà. La donna crea un profilo falso, fingendosi Clara, una 24enne molto sensuale e affascinante. Ma il fake account si rivela una trappola per se stessa, quando conosce sul web Alex (François Civil), un amico di Ludo. Quella che era un'innocua chat si trasforma in telefonate notturne fino a che tra il ragazzo e la cinquantenne sboccia qualcosa, un'attrazione o un sentimento che rimangono però nel mondo virtuale dei social media.
La conoscenza di Alex sembra riportare la donna indietro nel tempo, a quando era una ragzza e ben presto si ritrova a confessare al giovane se stessa, come mai avrebbe fatto con uno sconosciuto. Clara aka Claire per la prima volta dopo tanto tempo è felice e innamorata, ma questo sentimento vero è costruito su una bugia e sulla falsità. Claire confesserà la sua identità o lascerà che il suo alter ego Clara venga insabbiato dalla rete del web?


(Fonte: www.comingsoon.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

I buoni propositi del 2021 oltre le incertezze

Con il 2021 si apre il "Decennio dell’Invecchiamento in Buona Salute", proclamato dalle Nazioni Unite e inaugurato in questi giorni dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Un programma di obiettivi che promuove l'invecchiamento sano e attivo che ognuno di noi può inserire nei propri buoni propositi per l'anno nuovo.

Le gratitudini

Dopo Le fedeltà invisibili, Delphine de Vigan prosegue il suo viaggio al cuore dei sentimenti, regalandoci un intenso romanzo a piú voci, scritto con quella grazia e quella delicatezza capaci di toccare le corde piú profonde del cuore.

Ultimi inserimenti in Audiovisivo

 

Dopo un periodo di assenza, torna la nostra rubrica cinematografica con una riflessione sulla pellicola "Lontano Lontano" e alcune opere affini. La parola che le accomuna è anzianità. Parola scomoda, mai aborrita come vecchiaia. Eppure, potessimo usarla oggi, dovremmo parlare di vecchiaie tante quante sono le declinazioni di questa stagione della vita e delle opere che l’hanno raccontata.

 

Regia di Gianni Di Gregorio, Italia, 2019

 

Billi Wang è nata a Pechino ma vive a New York da quando aveva sei anni. Il suo contatto sentimentale con la Cina è Nai Nai, la sua vecchia nonna, ancorata alle tradizioni e alla famiglia.

 

Regia di Wang Lulu, USA, Cina, 2019

Parola chiave: Tumore, Rapporto nonni nipoti, Famiglia

 

Isabelle è un'astrofisica di origini francesi che vive in Italia in una grande casa immersa tra i vigneti sulle colline nei pressi di Trieste.

 

Regia di Locatelli Mirko, Italia, Francia, 2018

Visualizza altri Audiovisivi In archivio sono presenti 360 Audiovisivi

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.