|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
14/11/2019

Fonte
www.centrostudi.50epiu.it

APOE3: la proteina che potrebbe bloccare lo sviluppo dell'Alzheimer

La scoperta di un gruppo di scienziati dell’Harvard Medical School: una donna di 70 anni che avrebbe avuto tutte le condizioni per lo sviluppo dell'Alzheimer è invece risultata immune.

La donna, come i suoi familiari, potenzialmente portava con sé il rischio di ammalarsi ma, in effetti, è stato dimostrato essere l’unica della sua famiglia a presentare una mutazione di una specifica proteina, l’APOE3, che si pensa sia responsabile della sua immunità.

Si spera che la scoperta sul ruolo importante giocato dall'APOE3, nel bloccare o rallentare lo sviluppo della malattia, porterà a nuovi trattamenti e nuove cure per sconfiggere questo tipo di demenza.


(Tratto dall’articolo www.centrostudi.50epiu.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Il Corriere - The Mule

Earl Stone, floricoltore appassionato dell'Illinois, è specializzato nella cultura di un fiore effimero che vive solo un giorno.

Il metodo Ongaro - L’approccio scientifico per costruire una vita straordinaria

Vuoi riprendere in mano la tua vita? Recuperare il peso ideale, migliorare la tua salute, ritrovare l'energia per cambiare le cose che ostacolano il tuo benessere psicofisico e adottare nuove e migliori abitudini?

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Una ricerca americana svela che una dieta sana, come quella mediterranea, diminuisce il rischio di sviluppare problemi uditivi durante l’invecchiamento.

 

Scritto da Mathieu Enza il 02/12/2019

Parola chiave: Alimentazione

 

Gli anziani che guidano automobili sembrano essere vittime di un ingiusto pregiudizio: non c'è alcuna correlazione tra gli incidenti stradali e gli autisti anziani. Il dato emerge da uno studio che ha preso in considerazione l'intero data set del Ministero dei Trasporti.

 

Scritto da Desanti Gianni il 26/11/2019

Parola chiave: Autonomia, Dati statistici, Trasporti

 

I dati di una ricerca CIAT (Comitato Italiano Aderenza alla Terapia) mostrano che più della metà degli anziani over 65 si dimentica di assumere antidepressivi e farmaci anticolesterolo prescritti. Questo fatto ha spinto il CIAT a promuovere la campagna di sensibilizzazione Io aderisco, tu che fai? affinché si prenda coscienza dell'importanza del trattamento delle malattie croniche.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 29/11/2019

Parola chiave: Cronicità

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 5791 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.