|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.neodemos.info
26/11/2019

Perchè in Italia negli anni della Grande Recessione il calo delle nascite è stato più forte che in altri paesi

I dati analizzati dagli autori, riferiti al periodo dal 2008 al 2016, confermano il calo significativo delle nascite in Italia: circa 100.000 in meno.

Per capire i meccanismi del forte calo delle nascite proprio a partire dal 2008 occorre ricordare che il numero di nati dipende non solo dalla propensione media ad avere figli, ma anche dal numero di potenziali genitori in età fertile.

Da una corretta interpretazione dei dati risulta che il 70% del calo dipende non tanto dalla scelta di non fare figli per motivi economici, ma soprattutto da quanto sopra indicato.

Simile la situazione in altri stati europei come la Spagna e la Francia, al contrario della Svezia. In conclusione: la crisi ha le sue colpe, ma altri fattori strutturali sono responsabili della recente caduta delle nascite.


(Fonte: www.neodemos.info)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Una farmacia amica delle persone con demenza

La Federazione Alzheimer Italia e Federfarma hanno avviato un progetto che fornisce ai farmacisti consigli utili e indicazioni pratiche per agevolare i clienti con la malattia di Alzheimer o affetti da demenza senile.

La giornata mondiale dell'Alzheimer

Dal 1994 il 21 settembre si celebra la Giornata mondiale dell’Alzheimer. Un’occasione per ricordare ai governi, ma anche alla popolazione in generale, la condizione di sofferenza di molti milioni di persone che soffrono per una malattia devastante, che dura molti anni, con conseguenze gravi sull’autonomia degli ammalati, sulla vita famigliare e sulla serenità di chi presta le cure.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

L’invecchiamento attivo è legge nel Lazio. Il provvedimento, che ha una dote di 1,8 milioni di euro, si rivolge agli over 60 per valorizzare la persona anziana e promuoverne la partecipazione attiva alla vita sociale, civile, economica, culturale e ricreativa. Con questo obiettivo, la legge regionale sostiene le esperienze formative, cognitive, professionali e umane degli anziani come individui e come risorsa per la comunità.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 27/10/2021

Parola chiave: Atteggiamento verso invecchiamento, Bisogni degli anziani, Invecchiamento attivo

 

Lo scorso 29 settembre il governo ha dato il via libera alla Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza, documento che indica la strategia e gli obiettivi economici e di finanza pubblica dei prossimi anni.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 09/10/2021

Parola chiave: Costi sanitari e assistenziali, Legislazione nazionale, Servizi assistenziali, Sistema pensionistico

 

Ci sono persone che la voglia di gareggiare la hanno nel sangue. Nives Fozzer è una di loro. E quella verve non l’ha mai persa. Neanche oggi, dall’alto dei suoi 91 anni di età. La voglia di vincere, infatti, è sempre lì, ed arde come un fuoco.

 

Vinci Romina, www.spazio50.org, 08/10/2021

Parola chiave: Attività fisica, Invecchiamento attivo, Storie di vita

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 169 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.