|

|

|

|

|


Autore

Editore
Link (Link) 2018, pp.104

Io sono ancora qui, il mio viaggio attraverso il mondo oscuro della demenza"

C'è stato un tempo per Antonio Candela in cui la sua mente desiderava intraprendere un viaggio a ritroso, ma faticava a tenere saldi tutti i ricordi, e il dito tremolante tra i fogli perdeva il segno della memoria.

Nostalgia per degli attimi che ricordava appena. La diagnosi della demenza precoce si presentò come un segno di frattura con la vita, una scoperta che riportava in discussione ogni frammento della propria esperienza. Quel mare che lo impregnava di istanti, luogo senza tempo che gli aveva amori, nuove nascite, si ritraeva e insabbiava le impronte già lasciate. Con questo senso continuo di lenta perdita di sé, Antonio diffidava anche della sua stessa ombra, fino a quando non riuscì a ricavare consapevolezza intorno alla malattia attraverso un canale insolito, un nuovo approccio con la demenza, per restituire di questa compagna inseparabile un'invadenza da scoraggiare. Tramite le poche cose certe, la luce in una notte di preghiera, i suoi occhi scuri si illuminarono e decise di scoppiare a vivere. E le ultime parole sulla soglia della rinascita furono: "Io sono ancora qui". Un racconto di grande forza e saggezza sul potere della fiducia nella vita.


(Fonte: ww.amazon.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

L’amore che dura

Non è un appuntamento d’amore, quello che si sono concessi Emma e Carlo. È piuttosto una resa dei conti.

29° Convegno annuale SINEG

La Collaborazione tra neurologi e geriatri diviene ogni anno più importante, alla luce delle nuove evidenze scientifiche e del notevole invecchiamento del paziente con patologie neurologiche, così come l’elevata prevalenza di patologie neurologiche negli anziani che si rivolgono ai geriatri.

Ultimi inserimenti in Libro

 

"Come ringiovanire invecchiando" può sembrare un titolo provocatorio, e in parte certo lo è, perché la provocazione è un'arte che Enzo Soresi pratica da sempre. Ma non è mai fine a se stessa: nella sua lunga carriera di pneumologo, oncologo, studioso e sperimentatore, Soresi ha scelto di non dare per scontato niente, nessuno dei dogmi su cui la medicina rischia di adagiarsi. Ha preferito invece metterli in discussione, e mettersi in discussione come medico, ogni volta che l'evidenza dei fatti sollevava dubbi di metodo e prassi. In questo sta la provocazione, il sovvertimento: nel considerare per esempio la salute non come "assenza di malattie" ma come "qualità della vita"; nel rifiutare l'idea di una cura sempre uguale, standardizzata, perché ogni persona va seguita nel suo particolare percorso di malattia; nello spostare la bilancia sempre più verso la prevenzione; nella preferenza assoluta per un approccio olistico, che tiene conto non solo del quadro clinico ma anche della psiche e delle circostanze ambientali; nella consapevolezza del ruolo preziosissimo e vitale dell'effetto placebo e della nutrizione, a volte superiori ai farmaci tradizionali; nella convinzione che il ruolo della medicina non sia sostituirsi alle difese immunitarie, ma piuttosto supportarle, risvegliarle, scatenarle. Il dottor Soresi, con l'aiuto del saggista medico-scientifico Pierangelo Garzia, torna ad affrontare i temi a lui più cari, ripercorrendo la sua esperienza di medico, primario e persino paziente.

 

Soresi Enzo, Garzia Pierangelo, Utet, 2019

 

«“Nonna, ci racconti le favole? Ma quelle vere, quelle della tua vita.” Ecco, mi è venuto il desiderio di farlo in un libro.

 

Fendi Franca, Rizzoli, 2018

 

Noi ultrasessantacinquenni siamo più di 13 milioni in Italia ed è giunta l'ora di scoprire che abbiamo una nuova, meravigliosa libertà: il tempo. Sì, perché se ci prendiamo cura di noi stessi, ci aspettano ancora tanti anni pieni di energia e possibilità.

 

Bragadin Gian Marco, Sperling & Kupfer, 2018

Visualizza altri Libri In archivio sono presenti 1810 Libri

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.