|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
08/12/2019

Fonte
www.neodemos.info

In Italia natalità ancora in calo secondo l'ISTAT

I dati diffusi recentemente dall’Istat in riferimento alle nascite avvenute in Italia nel 2018 confermano un costante decremento. L’analisi statistica evidenzia che è in calo anche il numero medio di figli per donna (TFT), passato dal 1,30 (dato costante dal 1993 al 2203) al 1,29 registrato nell’ultima indagine.

Il TFT (tasso di fecondità totale) è importante perché misura, con qualche approssimazione, il ricambio tra le generazioni: se il valore è vicino a due (due genitori rimpiazzati da due figli) la popolazione resta costante nel tempo. Con valori inferiori si è in presenza di un calo demografico.

Le ragioni di questo calo sono varie: è in diminuzione da alcuni anni il numero di nati da genitori di cittadinanza non italiana dovuto anche alla graduale riduzione dei flussi migratori in ingresso; la perdurante crisi economica spinge le giovani coppie a rimandare la formazione di una famiglia e la nascita di un figlio. Questa situazione è anche la causa per cui è in continuo aumento l’età media alla nascita del primo figlio.


(Tratto dall’articolo www.neodemos.info)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Cina, epidemia, coraggio

In questi giorni l’epidemia di coronavirus è al centro della nostra attenzione, accompagnata purtroppo da tanta informazione sbagliata (gli infettivologi del bar sotto casa), da tanta paura senza motivo, da un certo razzismo ignorante (la mancata conoscenza della grandissima storia del pensiero cinese).

Il 50% dei decessi è avvenuto nelle Case di Riposo

I numeri certificano che il coronavirus ha cancellato in poche settimane la parte più silenziosa della società europea, quella saggia e indifesa che aveva anche la responsabilità di custodire la memoria: gli anziani e, in particolare, quelli residenti nelle Case di Riposo; lontano dai parenti, spesso non hanno avuto la possibilità di essere curati con le terapie intensive.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Il Comune di Torre Annunziata ha organizzato un servizio di assistenza telefonica agli anziani.

 

Scritto da Mathieu Enza il 24/05/2020

Parola chiave: Progetto obiettivo tutela della salute degli anziani

 

Il Ministero della Salute sta ipotizzando un piano da attuare affinché da metà settembre si vaccinino bambini fino ai 6 anni e anziani over 60 contro l'influenza stagionale.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 25/05/2020

Parola chiave: Prevenzione, Vaccinazioni

 

La pandemia causata da covid-19 è stata la prima del nuovo millennio. L'opinione pubblica ha dedicato molta attenzione ai turni massacranti a cui si sono sottoposti operatori sanitari e medici per contenere l'epidemia, e alla saturazione dei pronto soccorso a seguito del diffondersi della epidemia.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 25/05/2020

Parola chiave: Benessere

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6225 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.