|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.stateofmind.it
06/12/2019

La malnutrizione in età geriatrica

Riconoscere e prendere in carico situazioni di malnutrizione appare sempre più importante nell'ottica di prevenire il deterioramento cognitivo nell'anziano. L’importanza e lo stretto legame del binomio alimentazione e buona salute è sottolineata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che considera nutrizione adeguata e salute tra i diritti fondamentali per l’uomo.

Quando si parla di disturbi dell’alimentazione si compie spesso l’errore di far riferimento esclusivamente agli adolescenti perché non siamo abituati a pensare che una persona anziana possa riversare le sue sofferenze nella relazione con il cibo. In ambito geriatrico sarebbe più opportuno parlare di “malnutrizione” anziché “disturbo del comportamento alimentare”. Negli anziani si possono identificare una malnutrizione per eccesso (sovra-nutrizione) e una malnutrizione per difetto (sotto-nutrizione).

L’ipotalamo che acquisisce una serie di informazioni dagli organi di senso, svolge un ruolo fondamentale nella regolazione del comportamento alimentare. Gli stimoli che esso invia sono in grado di attivare o inibire l’assunzione del cibo. Un’altra condizione che influenza l’approccio al cibo è uno stato di deterioramento cognitivo. L’interazione tra demenza e stato nutrizionale è complessa e poco chiara. Difatti, mentre è ancora controversa la relazione causale dei fattori nutrizionali nel determinare i processi neurodegenerativi o vascolari alla base delle sindromi demenziali, è frequente il riscontro della malnutrizione come complicanza della demenza sia nelle forme moderate che severe.


(Fonte: www.stateofmind.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Qualcosa è cambiato

Melvin Udall, uno scrittore nevrotico, misantropo, razzista è un campionario di sgradevoli difetti. Maltratta la vicina di casa, offende il pittore gay. Non solo! Gli butta l’amato cagnolino giù per la colonna dei rifiuti; irrita chiunque nel ristorante dove pranza, pretendendo, inoltre, di essere servito sempre dalla medesima cameriera. Lo scrittore è Jack Nicholson, la cameriera Helen Hunt.

Il rifiuto di Elisabetta II: "Siamo vecchi quando ci sentiamo tali"

Da 29 anni il mensile inglese The Oldie (Il Vecchietto, ndr), che si proclama “la rivista più originale della nazione”, intrattiene i suoi lettori trattando il tema dell’anzianità con “arguzia e buon senso”. Il riconoscimento, tra il serio e il faceto, viene annualmente assegnato agli esponenti della generazione anziana che più si sono distinti in ambito pubblico.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

L’invecchiamento attivo è legge nel Lazio. Il provvedimento, che ha una dote di 1,8 milioni di euro, si rivolge agli over 60 per valorizzare la persona anziana e promuoverne la partecipazione attiva alla vita sociale, civile, economica, culturale e ricreativa. Con questo obiettivo, la legge regionale sostiene le esperienze formative, cognitive, professionali e umane degli anziani come individui e come risorsa per la comunità.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 27/10/2021

Parola chiave: Atteggiamento verso invecchiamento, Bisogni degli anziani, Invecchiamento attivo

 

Lo scorso 29 settembre il governo ha dato il via libera alla Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza, documento che indica la strategia e gli obiettivi economici e di finanza pubblica dei prossimi anni.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 09/10/2021

Parola chiave: Costi sanitari e assistenziali, Legislazione nazionale, Servizi assistenziali, Sistema pensionistico

 

Ci sono persone che la voglia di gareggiare la hanno nel sangue. Nives Fozzer è una di loro. E quella verve non l’ha mai persa. Neanche oggi, dall’alto dei suoi 91 anni di età. La voglia di vincere, infatti, è sempre lì, ed arde come un fuoco.

 

Vinci Romina, www.spazio50.org, 08/10/2021

Parola chiave: Attività fisica, Invecchiamento attivo, Storie di vita

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 169 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.