|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
20/12/2019

Scoperta una molecola per bloccare l'Alzheimer?

Si chiama anticorpo A13, è una molecola studiata dalla Fondazione Rita Levi Montalcini, e potrebbe essere in grado di bloccare l'avanzamento dell'Alzheimer nelle prime fasi della malattia.

Nei malati di Alzheimer la neurogenesi è bloccata dagli A-Beta oligomeri, sostanze tossiche che si accumulano e bloccano i collegamenti tra i neuroni. La somministrazione dell'anticorpo A13 all'interno delle cellule staminali del cervello attiva i neuroni, contrastandone l'invecchiamento. Questa ricerca è importante perché da un lato la diminuzione della neurogenesi può essere interpretata come Alzheimer precoce, dall'altro dimostra l'efficacia dell'A13 contro l'oligomero.

La cura è ancora sperimentale perché è stata sviluppata sui topi, e ci vorrà del tempo prima che si certifichi la sicurezza per l'uomo. ll prossimo step sarà verificare se il blocco della malattia negli animali da laboratorio perdurerà per almeno un anno, per poter parlare di guarigione.


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Su con la vita

Beryl Dusinbery, detta la Principessa Schweppessodawasser, è stata una donna fatale: ha avuto molti amanti e corteggiatori e si è sposata diverse volte. Dei suoi tre figli - Pen, Sandy e Oliver - però non si è mai interessata.

29° Convegno annuale SINEG

La Collaborazione tra neurologi e geriatri diviene ogni anno più importante, alla luce delle nuove evidenze scientifiche e del notevole invecchiamento del paziente con patologie neurologiche, così come l’elevata prevalenza di patologie neurologiche negli anziani che si rivolgono ai geriatri.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

L’osteoporosi è una malattia che colpisce lo scheletro e che aumenta molto il rischio di fratture alle ossa, con maggior frequenza nelle donne.

 

Scritto da Coppi Mariarosa il 20/01/2020

Parola chiave: Osteoporosi

 

Una ricerca svolta dalla Fondazione Golgi-Cenci di Abbiategrasso, nel Milanese, ha evidenziato come, per combattere la solitudine di persone anziane, non ci siano grandi differenze tra l'uso di una chat e una tradizionale conversazione tra amici.

 

Scritto da Desanti Gianni il 15/01/2020

Parola chiave: Social Network, Solitudine

 

Agli anziani capita di disidratarsi anche in inverno. Più di un quarto degli over 65 è cronicamente disidrato: lo stimolo della sete tende a decrescere con l’età e quindi è facile scordarsi di bere.

 

Scritto da Mathieu Enza il 10/01/2020

Parola chiave: Bisogni degli anziani

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6151 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.