|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
20/12/2019

Scoperta una molecola per bloccare l'Alzheimer?

Si chiama anticorpo A13, è una molecola studiata dalla Fondazione Rita Levi Montalcini, e potrebbe essere in grado di bloccare l'avanzamento dell'Alzheimer nelle prime fasi della malattia.

Nei malati di Alzheimer la neurogenesi è bloccata dagli A-Beta oligomeri, sostanze tossiche che si accumulano e bloccano i collegamenti tra i neuroni. La somministrazione dell'anticorpo A13 all'interno delle cellule staminali del cervello attiva i neuroni, contrastandone l'invecchiamento. Questa ricerca è importante perché da un lato la diminuzione della neurogenesi può essere interpretata come Alzheimer precoce, dall'altro dimostra l'efficacia dell'A13 contro l'oligomero.

La cura è ancora sperimentale perché è stata sviluppata sui topi, e ci vorrà del tempo prima che si certifichi la sicurezza per l'uomo. ll prossimo step sarà verificare se il blocco della malattia negli animali da laboratorio perdurerà per almeno un anno, per poter parlare di guarigione.


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Un grido di allarme dalle case di riposo

È allarme per gli oltre 300 mila ospiti che si trovano nelle 7mila strutture da nord a sud dell’Italia.

Covid 19: numero di assistenza telefonica a Torre Annunziata

Il Comune di Torre Annunziata ha organizzato un servizio di assistenza telefonica agli anziani.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

In Senato è stato presentato il DDL "Istituzione dello psicologo di cure primarie" al fine di garantire a tutti i cittadini cure psicologiche assistenziali.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 29/07/2020

Parola chiave: Psicoterapia, Qualità dei servizi, Rete dei servizi, integrazione

 

Emerge dalla rivista scientifica Nature Reviews Endocrinology che solamente il 20% degli anziani in trattamento dal servizio sanitario per fratture hanno ricevuto un trattamento adeguato contro le ricadute; in parallelo l'80% degli anziani che hanno subito una frattura non sono stati sottoposti ad interventi di prevenzione contro l'osteoporosi.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 29/07/2020

Parola chiave: Assistenza Domiciliare, Caregiver, Osteoporosi

 

Pare che le donne siano più resistenti degli uomini alle infezioni, si ammalino meno e guariscano con più facilità.

 

Scritto da Enza Mathieu il 16/07/2020

Parola chiave: Differenze dovute ad età, sesso, razza, ecc.

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6265 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.