|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
03/02/2020

Fonte
www.dire.it

I vaccini non decollano tra gli anziani

In Italia le coperture vaccinali stentano a decollare. Questa problematica riguarda anche gli over65, cioè una delle categorie più a rischio. Nonostante la gratuità e la varietà di copertura dalle malattie infettive, gli anziani non sembrano usufruire di questo servizio, forse anche influenzati dalle campagne "no vax".

Per risolvere questa problematica, Italia Longeva, la rete del dicastero della Salute per l'anzianità e l'invecchiamento attivo, ha tenuto un convegno sulla questione. Dal convegno sono emersi come correttivi di ampliare e personalizzare la copertura vaccinale, ma soprattutto di combattere la disinformazione sui vaccini e sulle patologie dagli stessi contrastate. Si può addirittura pensare che siccome la copertura vaccinale è rivolta a soggetti in stato di salute, questa condizione impedisca di focalizzarsi sulle conseguenze a breve e lungo termine dell'astensione alla prevenzione.

I costi di una bassa copertura vaccinale sono sia diretti (possibile contrazione della malattia) sia indiretti (aumento ospedalizzazioni, diminuzione produttività). I benefici di un’alta copertura vaccinale sono sia diretti (miglioramento della qualità della vita), sia indiretti (diminuzione dei ricoveri).


(Sintesi redatta da: Sonia Faraglia)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Alzheimer: un test di diagnosi precoce

Due ricerche elaborate dalla Lund University (Svezia) e dalla Washington School of Medicine (Usa) hanno individuato un criterio di analisi per diagnosticare l’Alzheimer con un'accuratezza del 96%.

Bonus babysitter: funziona?

Il bonus babysitter, messo in campo dal governo per sostenere le famiglie e i nonni durante l'emergenza coronavirus, lascia perplessa la ministra Bellanova.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Sulla rivista internazionale Nutrients sono stati pubblicati i risultati del progetto “Prolat”. La ricerca ha dimostrato che il latte contenente la proteina beta-caseina di tipo A2 porterebbe numerosi benefici al sistema immunitario e alla morfologia della mucosa intestinale

 

Scritto da Mathieu Enza il 30/08/2020

Parola chiave: Progetto obiettivo tutela della salute degli anziani, Ricerca

 

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, congiuntamente al Dipartimento per le Politiche della Famiglia e al Forum Nazionale del Terzo Settore, ha pubblicato il bando Time to care per selezionare 1200 collaboratori da destinare a progetti semestrali di assistenza agli anziani.

 

Scritto da Desanti Gianni il 31/08/2020

Parola chiave: Rapporti intergenerazionali, Servizi assistenziali

 

Siamo ad un passaggio molto difficile della nostra vita collettiva. Se l’epidemia continua a essere controllata, anche se in presenza di numerosi focolai, possiamo guardare con serenità al futuro; se, invece, i focolai dovessero aumentare e collegarsi tra loro, sarebbe un disastro.

 

Scritto da Trabucchi Marco il 27/08/2020

Parola chiave: Epidemie, Prevenzione

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6278 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.