|

|

|

|

|


Autore

Data Notizia
02/03/2020

Fonte
www.pharmastar.it

Un partner ottimista rende la vita più salutare

Una ricerca della Michigan State University ha scoperto che coloro che sono ottimisti contribuiscono alla salute dei loro partner e, quando invecchiano insieme a loro, possono ridurre i fattori di rischio che portano al morbo di Alzheimer, alla demenza e al declino cognitivo.

I ricercatori, che hanno eseguito lo studio valutando lo stato di salute di quasi 4.500 copie per un massimo di 8 anni, hanno trovato un potenziale legame tra l'essere sposati con una persona ottimista e la prevenzione dell'inizio del declino cognitivo, grazie a un ambiente più sano a casa.

William Chopik, professore di psicologia e co-autore dello studio, ha così affermato: "Abbiamo scoperto che quando si considerano i fattori di rischio per ciò che predice il morbo di Alzheimer o la demenza, molti di essi hanno a che fare con uno stile di vita sano". Quindi, oltre al mantenimento di peso corporeo adeguato ed esercizio fisico, sembra che le persone che sono sposate con gli ottimisti tendano ad avere una vita più salutare.


(Tratto dall’articolo www.pharmastar.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Coronavirus: aiutiamo gli anziani a prevenirlo

Sono ormai mesi che si parla tutti i giorni di coronavirus, sui giornali e in televisione, e la problematica è diventata ancora più percepibile a seguito dei contagi nel nostro Paese.

The Farewell - Una bugia buona

Billi Wang è nata a Pechino ma vive a New York da quando aveva sei anni. Il suo contatto sentimentale con la Cina è Nai Nai, la sua vecchia nonna, ancorata alle tradizioni e alla famiglia.

Ultimi inserimenti in Notizia

 

Tutti chiusi in casa: nascono nuove solitudini e inevitabili necessità.

 

Scritto da Mathieu Enza il 25/03/2020

Parola chiave: Bisogni degli anziani

 

Come conseguenza dell'impatto sociale del fenomeno virologico Covid-19, si sono attivate una moltitudine di iniziative solidali.

 

Scritto da Faraglia Sonia il 25/03/2020

Parola chiave: Bisogni degli anziani, Servizi sociali

 

È allarme per gli oltre 300 mila ospiti che si trovano nelle 7mila strutture da nord a sud dell’Italia.

 

Scritto da Mathieu Enza il 25/03/2020

Parola chiave: Bisogni degli anziani, Welfare

Visualizza altri Notizie In archivio sono presenti 6199 Notizie

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.