|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.vita.it
01/05/2020

Rsa più piccole e aperte al territorio: una sfida per il Terzo settore

Dopo il coronavirus è necessario ripensare il ruolo delle RSA. La reputazione delle grandi strutture residenziali per anziani è inesorabilmente segnata, spingendo sempre più le famiglie a considerarle una opzione limite, di ultima istanza, accelerandone la trasformazione verso grandi hospice. Per non finire così le Rsa dovranno ripensarsi e adattarsi a bisogni che saranno cambiati.

Sono tre le piste di lavoro:

- le Rsa come agenti del territorio, ovvero strutture "aperte" per venire incontro alle esigenze del sostegno domiciliare;

- una residenzialità diversa dalle grandi strutture, cioè abitazioni protette, forme di “abitare leggero” che non superano solitamente i 25-30 posti ed offrono un sostegno prevalentemente, ma non esclusivamente, di tipo sociale;

- le nuove competenze necessarie: le residenze di domani dovranno investire molto sulla formazione degli Oss, figura nevralgica capace di rendersi versatile come supporto ai familiari e di avere dimestichezza nell’uso delle nuove tecnologie e della tecnoassistenza.


(Fonte: www.vita.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Prudenza e...coraggio

Due parole solo apparentemente tra loro in contrasto, perché le circostanze legate alla pandemia oggi ci inducono ad avere coraggio di fronte a situazione complesse e difficili, ma allo stesso tempo ad essere prudenti nelle scelte individuali.

Il diritto affettivo deve essere riconosciuto come diritto universale

Durante il ciclo della vita ci si ritrova in momenti di solitudine, talvolta voluti, ma spesso non cercati. L'uomo è per natura un essere sociale e affettivo e l'isolamento, soprattutto nella terza età, può portare a risvolti negativi.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

Dal Club Alpino Italiano (CAI) arrivano alcune raccomandazioni utili per andare in montagna in sicurezza anche quando si è over 50.

 

Milesi Sanzia, www.spazio50.org, 24/07/2021

Parola chiave: Contesto montano, Tempo libero, hobbies, Viaggio

 

Il 3 giugno scorso a Roma, presso il CNEL (il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro) è stato presentato il Rapporto Scientifico sulla Popolazione. Il documento, curato dall’Associazione Italiana per gli Studi di Popolazione (AISP), affronta gli anni dal 2000 al 2020.

 

Costalunga Anna, www.spazio50.org, 22/06/2021

Parola chiave: Analisi demografica, Invecchiamento attivo

 

Nadine è un robot umanoide nato dall’inventiva di Nadia Thalmann, esperta di robotica sociale e direttore dell’Institute For Media Innovation di Singapore. È alta poco più di un metro e 30, pesa 35 kg, ha una pelle morbida, una cascata di capelli castani e le fattezze della sua “creatrice”. Può riconoscere i volti, stringere le mani, sorridere e dialogare in diverse lingue.

 

Costalunga Anna, www.spazio50.org, 24/05/2021

Parola chiave: Ausili, Residenza Sanitaria Assistenziale, Assistente familiare, badante

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 166 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.