|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.neodemos.info
26/05/2020

Covid: 'effetti collaterali'

Il Covid19 non colpisce in modo uniforme e indifferenziato, ma soprattutto i soggetti deboli sia dal punto di vista sociale che economico. Le persone più vulnerabili e fragili, le più emarginate, possono difendersi meno dalla malattia e ricevono meno sostegno.

Secondo la Banca Mondiale, quest’anno tra i 40 e i 60 milioni di persone potrebbero dover affrontare condizioni di estrema povertà, con l’Africa subsahariana più colpita, seguita dall’Asia meridionale. Nel contesto di vulnerabilità generale alcune popolazioni sono più a rischio di altre. Fra queste si contano gli oltre 71 milioni di rifugiati e gli sfollati, per la stragrande maggioranza ospitati proprio in paesi a basso o medio reddito.

Anche nel nord del mondo, i maggiori disagi legati al Covid19 riguardano i poveri, la popolazione Rom, gli afro americani negli Stati Uniti; insomma, i gruppi che (per ragioni anche diverse tra loro) risultano essere i più vulnerabili nella nostra società.


(Fonte: www.neodemos.info)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Youtube e cucina. Arrivano le nonne

In tempi di isolamento da coronavirus  c’è chi propone, per occupare il tempo, ricette da sperimentare per coloro che non possono andare a trovare i nonni o i genitori anziani.

Anziani e tecnologia, sempre più vicini

Durante la quarantena gli over70 hanno migliorato il loro rapporto con la tecnologia.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

In Regione Lombardia, le persone disabili, residenti in strutture assistite, si trovano ancora in una situazione molto pesante: non possono nè entrare, nè uscire e neppure incontrare i familiari.

 

De Carli Sara, www.vita.it, 23/06/2020

Parola chiave: Disabilità, handicap, Residenza Sanitaria Assistenziale

 

 

 

Redazione, www.vita.it, 21/06/2020

Parola chiave: Cultura e informazione: fruizione e richiesta, Discriminazione di genere

 

L'organizzazione dei centri estivi a Biella rischia di innescare una guerra fra bambini e anziani.

 

Stefania Zorio, La Stampa, 06/06/2020

Parola chiave: Centro sociale anziani

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 125 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.