|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.nationalgeographic.it
27/07/2020

Coronavirus: perché gli anziani hanno meno probabilità di "rispondere al vaccino"

L'articolo spiega nel dettaglio i motivi per cui l’eventuale vaccino contro il Covid19 debba essere sperimentato con attenzione soprattutto per gli utenti anziani, poiché potrebbe risultare poco efficace.

Questa preoccupazione dipende dal fatto che la ghiandola timo - che è la fonte dei linfociti T, importanti cellule che combattono i patogeni, alcune delle quali aiutano anche il sistema immunitario a creare ulteriori difese come gli anticorpi - tende a funzionare poco proprio negli over 50/60.

La sperimentazione sugli individui più anziani è fondamentale, perché non invecchiamo tutti nello stesso modo. Non si tratta solo del timo: mentre alcuni fanno sport, altri magari hanno difficoltà anche solo a camminare, e queste differenze negli stili di vita individuali si possono tradurre in differenti risposte al vaccino.

Un modo per aumentare l’efficacia dei vaccini per gli anziani è l’uso di adiuvanti, ingredienti aggiuntivi che aumentano l’azione immunostimolante, ma che devono essere testati con cura per evitare controindicazioni.


(Fonte: www.nationalgeographic.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Covid Fatigue, la stanchezza da pandemia

Ena ha settant'anni, vive a La Ventilla, un quartiere di Madrid, e dice di sentirsi amareggiata. Le dicono di proteggersi, di non uscire. Le dicono di restare in contatto online, "ma non sanno se hai un computer e se puoi permetterti di pagare la tariffa del servizio Internet", racconta a un cronista di El País.

Le Magnifiche Perennial orgogliose di essere over 60

Marilli, Isabella e Paola, nate tutte e tre in estate sotto il segno del Cancro, hanno più o meno gli stessi anni. Sono donne decise, eleganti, ironiche e determinate a diffondere la consapevolezza che l’età non è un limite. Ed è proprio questo obiettivo che le ha fatte incontrare un anno fa sui social e che ha dato vita a Magnifiche Perennial.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

L’Italia invecchia e lo fa con pochi bambini da crescere, mentre la popolazione è in diminuzione. È questa una prima fotografia ottenuta dai dati al 2019 che ha diffuso l’Istat con il Censimento permanente della popolazione.

 

Berti Luisella, www.spazio50.org, 17/12/2020

Parola chiave: Analisi demografica, Longevità, Ricerca

 

Il gerontologo sessantenne Karl Pillemer, professore alla Cornell University, nello Stato di New York, ha condotto un progetto della durata di 4 anni intitolato The Marriage Advice Project  (ovvero “Consigli per un buon matrimonio”).

 

Costalunga Anna, www.spazio50.org, 14/12/2020

Parola chiave: Affettività, Divorzio, Matrimonio

 

Di fronte alla sfida di un mondo del lavoro in evoluzione è necessario utilizzare nuovi percorsi di formazione per renderlo accattivante, dinamico, piacevole e utile. E’ con questo obiettivo che nasce Feltrinelli Education, la prima piattaforma di lifelong learning.

 

Redazione, www.huffingtonpost.it, 01/12/2020

Parola chiave: Crisi economica, Educazione permanente

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 145 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.