|

|

|

|

|


Autore

Fonte
www.purpletude.com
24/08/2020

Anziani e tecnologia: chi l'ha detto che il digitale ostacola?

La velocità con cui si sviluppa il panorama tecnologico è altissima, per questo ci sono persone che non riescono a stare al passo coi tempi. Una situazione che, sfortunatamente, colpisce sempre più spesso gli anziani, grandi protagonisti nel fenomeno del "digital divide".

Come se non bastasse, la pandemia mondiale ci ha messo davanto al fatto che, in realtà, gli italiani sono ben lontani dal raggiungere una discreta “indipendenza digitale”. Un dato confermato anche dal rapporto DESI (Digital Economy and Society Index) divulgato dall'Unione Europea nel 2019.

Tuttavia, nonostante ci sia ancora una certa prudenza da parte dei cittadini del Belpaese nell'intraprendere corsi e aggiornamenti che li aiutino nel rapporto con il digitale, negli ultimi periodi il numero di persone desiderose di imparare sta aumentando.

I vantaggi dell’utilizzo della tecnologia, infatti, sono molteplici e vanno dal miglioramento della memoria a un più facile utilizzo dei servizi pubblici e privati. Ne è un esempio la facilità comunicativa che durante la pandemia ha permesso la gran parte degli scambi con amici e pareniti.

Agevolare l'approccio alla tecnologia e al mondo informatico, quindi, non è un vantaggio solo per la comunità, ma per ogni singolo individuo. Anziani compresi.


(Sintesi redatta da: Gianni Desanti)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Sei modi per riavviare il cervello dopo il Covid. Lo dice la scienza.

Mesi di ansia, sconforto e solitudine, causati dal Covid-19, possono facilmente creare una spirale di negatività da cui è difficile uscire. Questo perché lo stress cronico cambia il cervello. Per vivere al meglio il 2021 è necessario liberarsi delle abitudini distruttive e recuperare i nostri livelli di energia.

Scintille di luce

Abbiamo visto diversi film e letto tante parole sul doloroso regredire di una mente ferita dalla malattia di Alzheimer o da altra forma neurodegenerativa. Abbiamo letto le parole dotte degli studiosi, abbiamo udito le frasi sconfortanti dei medici curanti e quelle, a volte disperate, di familiari impotenti di fronte a una tragedia. Non abbiamo udito mai, ovviamente, la lucida testimonianza del malato. Il cinema ha tentato di indagare il mistero e qui si cercherà, soltanto con dei flash, di cogliere qualcosa di quei momenti.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

La Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (Favo), in collaborazione con altre organizzazioni, ha promosso un corso di formazione a distanza destinato ai caregiver.

 

Redazione, www.quotidianosanita.it, 20/01/2021

Parola chiave: Assistente familiare, badante, Caregiver, Tumore

 

Il pilota veneto e vicentino Franco Picco ha raggiunto l’apice più alto e memorabile della sua carriera al traguardo dell’edizione 2021 della Parigi Dakar, nostante i successi e i podi raggiunti negli anni ’80. Ha gareggiato con il numero 65, chiesto e ottenuto, stampato sulla sua moto e corrispondente alla sua età.

 

Dal Maso Omar, www.ecovicentino.it, 20/01/2021

Parola chiave: Attività fisica, Longevità

 

Si intitola "Il metodo Montessori e gli anziani fragili – Principi e metodi per migliorare il benessere e le autonomie", il libro scritto da tre pedagogisti Federica Taddia, Annalisa Perino e Ruggero Poi, esperti nella filosofia montessoriana applicata alla terza età.

 

Giannetto Maria Enza, wisesociety.it, 06/01/2021

Parola chiave: Abitazione, Autonomia, Longevità

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 149 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.