|

|

|

|

|


Autore

Fonte
ww.larena.it
04/02/2021

L'orto condiviso aiuta le famiglie

L’orto condiviso di Peschiera del Garda, su un terreno di proprietà comunale, è un piccolo Eden che grazie alle cure dei volontari che lo coltivano produce verdura per tutto l’anno, contribuendo all'alimentazione delle famiglie bisognose del territorio.

L’orto occupa una superficie di circa 2.800 metri quadrati ed è organizzato con un minuzia certosina. C'è una serra, donata da un benefattore, che assicura la produzione anche in inverno, mentre l'ampio spazio all'aperto è suddiviso in trenta aiuole in cui viene applicata la successione delle colture.

Sono banditi pesticidi e fertilizzanti chimici che vengono sostituiti da letame e compost organico prodotto dai residui della produzione. Ogni giorno si lavora per assicurare il raccolto di cinque-sei cassette di verdura alla settimana, donate al Comune che, attraverso i Servizi sociali ed educativi, le distribuisce alle famiglie bisognose.

L’area è stata strutturata non solo per assicurare la produttività delle colture, ma anche per accogliere chiunque voglia passare del tempo al suo interno, per dare una mano o rilassarsi all’aperto imparando magari qualche tecnica di coltivazione.


(Fonte: ww.larena.it)

Tutto il materiale e le informazioni presenti in questo Sito Web sono protetti dal diritto di copyright, ossia dal diritto di proprietà e tutti i contenuti del sito appartengono esclusivamente a Fondazione Leonardo. Tali contenuti possono includere immagini, fotografie, illustrazioni, testi, inserti video e audio, disegni, logotipi e marchi di fabbrica. Tutti i diritti sono riservati.

Le cose da salvare

Romanzo vincitore della quarta edizione del Premio Neri Pozza, Le cose da salvare tratta di un tragico evento reale come soltanto la letteratura può fare: mostrando le crepe e le ferite, e le vie di salvezza, che lascia nell'anima degli individui e nel cuore di una comunità.

Con pazienza e attenzione: così Pelleri insegna agli anziani come utilizzare lo smartphone

"Sì, di lavoro faccio proprio questo: insegnante di smartphone per anziani. Ogni volta che me lo chiedono, le persone rimangono un po’ perplesse, me ne rendo conto." Si chiama Paolo Pelleri ed è un insegnante che propone corsi agli over 65 perché imparino a usare correttamente il cellulare.

Ultimi inserimenti in Periodico

 

L’Osservatorio sulle pensioni dell’Inps ha diffuso i dati al 1° gennaio 2021 relativi alle pensioni. Predominano gli assegni delle gestioni dei dipendenti privati, di vecchiaia e invalidità civile. La maggior parte delle pensioni, inoltre, è stata erogata al Nord, a uomini con un’età media di 74 anni. Se si guarda agli importi, invece, il divario di genere si accentua.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 31/03/2021

Parola chiave: Servizi sociali, Sistema pensionistico

 

Arriva da Napoli “l’angelo custode” digitale dei pazienti in cura fra le mura domestiche. Il progetto si chiama Kerubin ed è stato sviluppato da una start-up nata nel 2020 con l’obiettivo non solo di fornire un utile dispositivo terapeutico ai malati domiciliati, ma una vera e propria terapia digitale.

 

D'Agostino Annarita, www.spazio50.org, 29/03/2021

Parola chiave: Tecnologia, Telemedicina, Assistenza Domiciliare, Assistente familiare, badante

 

L’Associazione “Ricerca Felicità” ha effettuato una ricerca sulla felicità nella popolazione italiana ancora inserita nel mondo del lavoro. L’analisi ha considerato sia la dimensione aziendale che quella individuale e sociale. Sei gli obiettivi che ha indagato: felicità in generale, solitudine e isolamento, felicità al lavoro, senso di appartenenza, riconoscimento e discriminazione e il lavoro e suo significato.

 

Urru Valerio, www.spazio50.org, 17/03/2021

Parola chiave: Benessere, Lavoro nella terza età, Rapporti intergenerazionali, Ricerca, Solitudine

Visualizza altri Periodici In archivio sono presenti 156 Periodici

Inviaci le tue notizie

Puoi segnalarci: progetti, convegni, seminari, tutto ciò che può interessare chi si interessa della vita in età anziana.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato e ricevi le più importanti notizie della settimana.